Altro ko, a Mestre: gli ex Baldan e Bisso (doppietta) mandano al tappeto uno Jesolo a cui non basta la capocciata di Bibi Amadio

Cadere sotto i colpi degli ex, di cui uno è stato un grande bomber, uno che da queste Pillonparti in tre stagioni ha segnato 52 gol, tra serie D e serie C2, può anche dare meno fastidio di quanto si pensi. Sta di fatto che, però, per lo Jesolo si tratta della sesta sconfitta in sette gare, il che significa che la crisi è nera, nerissima. E anche a Mestre, match non facile contro una delle più grandi candidate alla vittoria finale, è andata male: fatali, tremendi, i primi 15 minuti, dove i nerazzurri hanno gettato alle ortiche, con due grossolani errori difensivi, il match. Ne hanno approfittato da par loro Thomas Baldan, che ha siglato il vantaggio al 4′, e poi Nicola Bisso, che al 15′ ha fulminato i due centrali difensivi e trovato la zampata vincente.
Poi, con la strada in discesa, il Mestre, su un campo difficilissimo, ha avuto vita più facile. Buono, ottimo, il finale di primo tempo dello Jesolo, al di là della capocciata vincente di Amadio su corner di Finotto (27′) che aveva riacceso le speranze di rimonta. Stoppate poi subito al rientro nella ripresa, dopo cinque minuti, da un’altra zampata di Bisso. Il resto è una partita poi compromessa, nella quale lo Jesolo, oltre all’impegno e alla grinta, non ha saputo poi rendersi pericoloso dalle parti di Dall’Arche.
Serve una svolta, la riscossa: vedremo se domenica (Jesolo-Zero Branco), i nerazzurri sapranno riprendersi, prima della sosta che sarà la domenica seguente. Mai come stavolta così salutare per stopparsi e ricaricare le pile…

Campionato Prima Categoria – girone H (20^ giornata)

MESTRE-JESOLO 3-1
Marcatori: pt 4′ Baldan, 15′ Bisso, 27′ Amadio; st 5′ Bisso

MESTRE: Dall’Arche, Fontolan, Ciobanu, Pilutti, Pieretto, Stefanello, Meneghel, Chiaro, Bisso (26’st Fuin), De Polo, Baldan (17’st Di Monte). All. Cammozzo
JESOLO: Lucchetta, Vedovotto (13’st Catania), Bettio, Finotto, Danieli, Teso, Soncin S. (6’st El Alani), Bianco, Geronazzo, Amadio (34’st Furlan), Catto. All. Pillon
ARBITRO: Sutto di San Donà
NOTE: ammoniti Bianco e Chiaro

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei − 5 =